Entrano nel vivo gli eventi di questa Quaresima 2018.

Questa sera in San Domenico il secondo appuntamento con “Preghiera e Musica”: Don Marco Morrone, padre spirituale della Confraternita della SS. Addolorata e San Domenico, guiderà i fedeli nel lungo Cammino di Fede verso il Tempo Pasquale.

Alle 19 le struggenti note delle marce funebri della Settimana Santa tarantina intervallate da momenti di preghiera: cinque esecuzioni del Gran Complesso Bandistico “G. Paisiello – Città di Taranto” diretto dal M° Prof. Vincenzo Simonetti e meditazioni su “I Canti del Servo di Jhavè”.

Ai fedeli che parteciperanno all’evento verrà donata la Cartolina Ufficiale della Confraternita della SS. Addolorata e San Domenico, in edizione limitata, raffigurante l’immagine della Vergine in uno scorcio del Pellegrinaggio 2017.

“Con il Consiglio di Amministrazione della Confraternita della SS. Addolorata e San Domenico abbiamo voluto imprimere, in modo permanente, la testimonianza del Pellegrinaggio dello scorso anno. Abbiamo scelto di utilizzare una carta bigoffrata, superficie di una materia, istoriandola con disegni visibili alla luce ordinaria per riflessione. Un tipo di impronta simile a quella utilizzata nei secoli scorsi attraverso i torchi. La Cartolina raffigura su di un lato lo stemma della Venerabile Confraternita e sull’altro il primo piano della Vergine Addolorata durante il passaggio su Via Anfiteatro, in Città Nuova – dichiara Felice Bonfrate art director di Gir&Grafica, editore di SettimanaSantaTaranto.it – Lo scorso anno fu scelto il primo piano del troccolante”.

Anche questo evento, come i principali della Quaresima 2018, sarà trasmesso in diretta web. Stiamo dando la possibilità agli ammalati e a chi è lontano da Taranto di seguire il Cammino di Fede che ci porterà al Mistero Pasquale”, dichiara il Priore Raffaele Vecchi, commentando la novità che ha riservato quest’anno l’Amministrazione della Confraternita della SS. Addolorata e San Domenico a chi per motivi di salute o per lontananza non può raggiungere il Pendìo.

La diretta web del primo dei tre eventi di “Preghiera e Musica” del 21 febbraio scorso, con il Gran Complesso Bandistico Città di Crispiano, diretto dal Maestro Prof. Francesco Bolognino, registrò una copertura di circa 6mila persone. In tanti, anche lontano da Taranto, hanno potuto ascoltare le struggenti note di A Maria SS. Addolorata (Michele Ventrelli), Elegia (Angelo Lamanna), Una lacrima sulla tomba di mia Madre (Amedeo Vella), Giovedì Santo (Adolfo Bonelli) e la sentitissima Mamma (Luigi Rizzola).