Quarantore

6216

Aria de Sumana Sande… è l’atmosfera che si inizia a respirare a Taranto nei giorni che precedono l’avvio della Quaresima: l’Arciconfraternita del Carmine si fa portatrice della preghiera di Gesù e adora il Santissimo Sacramento con le solenni Quarantore.

Indice

Le Quarantore al Carmine

I confratelli del Carmine, in abito di rito, contemplano per quaranta ore continue il Santissimo Sacramento, visibile nell’ostensorio contenente l’Ostia consacrata, solennemente esposto sull’altare.

La pia pratica religiosa viene svolta nell’assoluto silenzio e nell’occasione i simulacri custoditi nelle navate e nelle nicchie della chiesa del Carmine sono coperti da un lenzuolo bianco.

Ogni turno di adorazione è composto da non più di 10 confratelli. Quest’anno, 2024, le Solenni Quarantore si terranno l’11, il 12 e il 13 al Carmine.

I Confratelli, che intendono partecipare alle funzioni delle Solenni Quarantore dovranno farlo dando la propria adesione in Segreteria, nonché dando testimonianza di vita cristiana.

Le prenotazioni all’esercizo sopra indicato non da automatico diritto di partecipazione, in quanto sarà data precedenza a quei Confratelli che nel corso dell’anno avranno dato tangibile dimostrazione di attaccamento e partecipazione alla vita confraternale.

Il pio esercizio delle Solenni Quarantore, salvo diverse disposizioni del Priore d’intesa con il Padre Spirituale, da diritto alla partecipazione dell’Adorazione alla Croce in abito di rito.

Le Quarantore al Carmine

Quarantore, Primo giorno

Generalmente le Quarantore hanno inizio dopo la celebrazione della Santa Messa e la Processione Eucaristica che termina, appunto, con l’Esposizione del SS.mo Sacramento.

Con la Preghiera della sera e l’Introduzione agli Esercizi Spirituali, iniziano i turni di Adorazione Euristica fino a mezzanotte.

Adorazione dei confratelli del Carmine

Secondo giorno

Dalle 7 del mattino del giorno successivo riprendono i turni di Adorazione. Alle 8 la celebrazione delle Lodi mattutine. Alle 8.15 quindi la prima Meditazione. Alle 16 l’Ora Media. Alle 16.16 la Seconda Meditazione. Alle 18.30 la Celebrazione dei Vespri. Alle 20 la Preghiera della Sera. I turni di Adorazione con i confratelli del Carmine proseguiranno quindi per tutta la notte.

Terzo giorno

L’ultimo giorno, il martedì che precede il mercoledì delle ceneri, vede alle 8 la Celebrazione delle Lodi mattutine. Alle 8.15 la Terza Meditazione. Alle 16 l’Ora Media. Alle 16.15 la Quarta Meditazione. Alle 18.30 la Celebrazione Eucaristica e la Benedizione Eucaristica conclusiva.

Le Quarantore a San Domenico

Dopo la Processione penitenziale de A Forore, che avviene nel cuore di città vecchia nella notte che precede il Mercoledì delle Ceneri, la Confraternita della SS.ma Addolorata e San Domenico si appresta a svolgere le cosiddette Quarantore.

I confratelli in abito di rito, dopo la Celebrazione Eucaristica con il rito dell’Imposizione delle Ceneri, iniziano i turni di Adorazione per le solenni Quarantore.

Quest’anno quindi, le Quarantore a San Domenico inizieranno il 14 febbraio dopo la messa delle Sacre Ceneri. L’esercizio si compirà fino alla mezzanotte per poi riprendere il mattino seguente.

Turno di Adorazione al SS.mo Sacramento con i confratelli e le consorelle della SS.ma Addolorata e San Domenico.

Il mattino seguente e fino alle ore 18.30 del giorno dopo, continuano, incessantemente ad adorare il SS.mo Sacramento, fino alla Celebrazione Eucaristica delle 18.30.

Inizia la Quaresima

Le Quarantore al Carmine con la processione A Forore e le Quarantore in San Domenico segnano l’avvio ufficiale dei Riti della Quaresima e di quelli che saranno in seguito i Riti della Settimana Santa a Taranto.

Articolo precedentePellegrinaggio della Beta Vergine Addolorata: Corpo Bandistico “Francesco Trani” Città di Montemesola e Santa Cecilia di Taranto le due Bande incaricate per il 2024
Articolo successivoQuarantore 2024 al Carmine