Ecce Homo

1262

Ecce Homo è una delle statue della Processione dei Misteri a Taranto.  “Fatto indossare un manto color porpora, intrecciatagli una corona di sterpi sul capo e sistematagli tra le mani una piccola canna come scettro, il Maestro veniva deriso e schernito «Salve re dei Giudei»

La squadra dell’Ecce Homo

Quattro i confratelli in abito di rito, senza il cappello, a volto scoperto e piedi nudi (sdanghe) e quattro confratelli in abito scuro (forcelle).

Tutti e otto sorreggono le sdanghe sulle quali è posizionata la statua. Con il termine sdanga viene indicato sia il confratello portatore sia la barra di legno. Con il termine forcella viene indicato sia il confratello portatore sia la particolare asta di legno sormontata da una U di metallo.

“Furcè, nguedd”

Ogni tanto, la statua viene poggiata sulle quattro forcelle per dare un po’ di sollievo ai portatori. Quando poi si riparte è consuetudine togliere le forcelle con il monito: “Furcè, nguedd”, ovvero: “Forcelle, addosso”, come a voler dire che è ora di rimettere le sdanghe sulle spalle.

Domenica delle Palme

Sia le sdanghe che le forcelle sono risultate aggiudicatarie del simbolo durante l’assemblea straordinaria della Domenica delle Palme. Sovente è presente anche una quinta forcella, intesa come portatore di riserva in caso di stanchezza o di necessità impellente della forcella aggiudicataria.

Ecce Homo del Manzo

La statua de Ecce Homo (in alto il video del 2019) e quelle de La Colonna e de La Cascata sono state realizzate nel 1901 dall’artista leccese Giuseppe Manzo. Le nuove statue furono commissariate dall’allora consiglio di amministrazione della Confraternita del Carmine in sostituzione di quelle ormai deteriorate.

In treno da Lecce a Taranto

Secondo quanto riportano fonti storiche le tre statue furono spedite dal laboratorio del maestro Manzo via treno, su vagoni merci.

Dove è posizionata nella Processione dei Misteri

La statua dell’Ecce Homo segue quella de La Colonna. Tra le due statue ci sono diverse coppie di poste. Segue la statua de La Cascata. Alle spalle dell’Ecce Homo è presente il secondo complesso bandistico.

Statua ambita durante l’aggiudicazione

Ecce Homo, è una delle statue più ambite durante l’aggiudicazione dei simboli della Domenica Palme. 

Articolo precedenteLe Bande
Articolo successivoCristo all’Orto