Il Pellegrinaggio della Addolorata in diretta web in tutto il mondo su SettimanaSantaTaranto.it

Attraverso uno smartphone, un tablet, un computer o una smart tv daremo la possibilità a chiunque di poter vivere il Giovedì e il Venerdì Santo a Taranto.

3084

Tanti fedeli potranno assistere in diretta web, da ogni parte del mondo, al Pellegrinaggio dell’Addolorata. Attraverso uno smartphone, un tablet, un computer o una smart tv daremo la possibilità a chiunque di poter vivere il Giovedì e il Venerdì Santo a Taranto.

La diretta fa parte delle novità che ha riservato la Confraternita della SS. Addolorata e San Domenico quest’anno: “per tutta la Quaresima abbiamo dato la possibilità agli ammalati e a chi è lontano da Taranto di seguire il Cammino di Fede che ci porterà al Mistero Pasquale”, dichiarò il Priore Raffaele Vecchi al lancio dell’iniziativa.

Per la prima volta quasi tutti gli eventi sono stati trasmessi su internet in presa diretta. Sulla pagina I Riti della Settimana Santa di Taranto e sul sito SettimanaSantaTaranto.it chi è impossibilitato a raggiungere il pendio potrà seguire dal vivo i momenti quaresimali e quelli del Tempo Pasquale.

Il servizio è stato avviato la notte del Mercoledì delle Ceneri con la diretta web del Corteo Penitenziale A Forore. Migliaia di fedeli hanno potuto quindi assistere alla Via Crucis della Prima Domenica di Quaresima. Seguitissimo e cliccatissimo il primo incontro di Preghiera e Musica, un evento quaresimale voluto da Don Marco Morrone e dal Priore Raffaele Vecchi che vede l’esecuzione di marce funebri intervallati da momenti di preghiera.

Tanti fedeli in San Domenico ad alimentare il Cammino di Fede e una copertura di circa 6mila persone per la diretta web di mercoledì 21 febbraio per il primo dei tre eventi di “Preghiera e Musica”: il Gran Complesso Bandistico Città di Crispiano, diretto dal Maestro Prof. Francesco Bolognino, ha eseguito A Maria SS. Addolorata (Michele Ventrelli), Elegia (Angelo Lamanna), Una lacrima sulla tomba di mia Madre (Amedeo Vella), Giovedì Santo (Adolfo Bonelli) e la struggente Mamma (Luigi Rizzola).

Appuntamento a partire dalle ore 22.30 dalla Chiesa di San Domenico.