Critiche alle Gare. Il commento del Priore del Carmine Antonello Papalia

2134

Giungono come ogni anno “critiche” alle offerte che liberamente i confratelli fanno per l’aggiudicazione dei simboli, delle poste e delle statue delle due processioni della Settimana Santa a Taranto: il Pellegrinaggio dell’Addolorata e la Processione dei Sacri Misteri.

I social e i media in questi giorni hanno registrato centinaia di commenti, interazioni, prese di posizione.

Ripubblichiamo uno stralcio dell’intervista che ha rilasciato a SettimanaSantaTaranto.it il Priore del Carmine Antonello Papalia. Un commento in cui spiega, e chiarisce a chi ha dubbi, su come vengono impegnate le offerte, su come funziona l’assemblea straordinaria per l’aggiudicazione dei simboli, delle poste e delle statue e sulla motivazione che spinge i confratelli a farlo.

Una testimonianza che invitiamo ad ascoltare per intero e a condividerla.

Articolo precedenteMercoledì Santo a Taranto, questa sera l’Arciconfraternita del Carmine riunisce gli aggiudicatari di Statue e Simboli e le Poste
Articolo successivoSeptimo Die, giovedì l’Addolorata “Nguè” per l’ultima volta. Si chiudono i Riti 2019