Per il padre spirituale dell’Arciconfraternita e parroco del Carmine, monsignor Marco Gerardo, “l’Addolorata è sì un’immagine di dolore, di una Madre che ha perso il proprio Figlio, ma quel dolore, che è uno dei momenti centrali della Passione del Signore, evolve poi verso la Resurrezione, la vita nuova, e quindi si trasforma in segno di speranza”.