E’ la mattina del Venerdì Santo. Il troccolante ha appena attraversato il Ponte Girevole. Ha riposizionato il cappuccio sulla sua testa. Alle sue spalle la notte e la città vecchia. La banda suona Mamma, del maestro Luigi Rizzola.