Ci sono momenti che sembrano non finire mai.

Attimi in cui il tempo è come se si fermasse. Come se l’orologio che scandisce la nostra vita si bloccasse e ti facesse vivere situazioni ed eventi senza che ci sia mai una fine, ne tantomeno un inizio.

Il Giovedì Santo, a Taranto, non conosce altro luogo che non sia il Pendio di San Domenico. C’è la Mamma che aspetta. Attende tutti i suoi figli. Il vociare discreto sulle scale, la preghiera dei fedeli, il tintinnio del rosario e poi l’ansia, la paura di non essere all’altezza. Le emozioni che avvertono i confratelli in quegli istanti sono uniche. Non si possono descrivere. E’ facile però immaginare la portata di quel vortice di sensazioni che pervade il cuore e la mente.

A loro, in questa Quaresima 2017, va il nostro pensiero in un percorso di sofferenza che vedrà, prima o poi, l’attesa finire. Buon pellegrinaggio a voi.