Si svolgerà sabato 9 febbraio una cerimonia di accoglienza per il ritorno nella chiesa del Carmine della Sacra Effige di Gesù Morto. La statua è stata oggetto di restauro.

Due mesi di assenza per uno dei simulacri più importanti presenti nella città di Taranto. Era il 7 dicembre quando fu nazzicato per l’ultima volta. Un saluto comunitario significativo che fu preceduto da un momento di preghiera all’interno della chiesa.

L’Arciconfraternita del Carmine ha organizzato per il rientro un evento di accoglienza. Questo il programma:

ore 18.00

  • Ingresso solenne della Sacra Effige di Gesù Morto in Chiesa e Benedizione del Simulacro

ore 18.30

  • Celebrazione Eucaristica

ore 19.30

  • Relazione del Maestro Valerio Jaccarino dello Studio d’Arte e restauro di Jaccarino e Zingaro di Andria, restauratore del Simulacro